martedì 28 giugno 2022

Galeota insulta Discepolo

 



Il Galeota ha scritto sulla sua pagina Facebook ,che secondo lui Ciro Discepolo è il miglior astrologo vivente,  e Discepolo ha risposto che lo stava insultando.

Ma come è possibile?



Il messaggio del Galeota in origine era un po' diverso perché diceva che Discepolo era il migliore astrologo italiano. Dopo la rettifica, Discepolo è intervenuto nuovamente sulla pagina del Galeota per ringraziarlo per la promozione. 




Certo che ci vuole una grandissima dose di presunzione per ritenersi i più bravi del mondo in qualcosa. In realtà se si prova a digitare su Google "the best astrologer in  the world" il nome di Discepolo non compare nelle prime 30 pagine. Lui sarà pure il primo astrologo nel mondo, però non lo sa nessuno.

Saranno le alte temperature di questi giorni ma ho l'impressioni che alcuni cervelli si stiano liquefando.

A me non sembra così strano che qualcuno possa ritenersi il migliore  del mondo, ciò che mi stupisce è che uno lo possa dichiarare in pubblico senza paura del ridicolo che ne consegue.

Direi che Discepolo stia peggiorando. 

lunedì 27 giugno 2022

La scienza dell'oroscopo

 


Ho trovato questo video su YouTube e l'ho voluto commentare in questo modo.




Ma dopo un paio di giorni il mio commento è stato cancellato.

Nessun tentativo di controbattere alle mie obiezioni, molto più facile cancellare il commento.


Il commento non è stato cancellato, è stato oscurato per tutti tranne che per me.


Dai per scontato che l'oroscopo si basi sulle costellazioni, ma in realtà non è affatto così, e non ci vogliono degli studi esoterici per scoprirlo. Basta infatti aprire un qualsiasi opuscolo dove vi siano le date di inizio dei segni zodiacali per accorgersi che le date di inizio di Ariete e Bilancia sono quelle degli equinozi, e le date di inizio del Cancro e Capricorno sono quelle dei solstizi. Ma se i segni dipendono dagli equinozi e dai solstizi, non possono dipendere contemporaneamente anche dalle stelle, perché quest'ultime, a causa del lento movimento della precessione, non hanno una posizione fissa rispetto agli equinozi. Da pochissimo c'è stato il solstizio estivo, perché il Sole si è trovato sul tropico del Cancro, ed è per questo che è iniziata l'estate e con essa il segno del Cancro. Le stelle con tutto ciò non c'entrano nulla, e quindi chiamarle in causa nel tentativo di confutare l'astrologia è sbagliato. Dicendo che il Sole è passato sul tropico del Cancro, voglio dire che le persone che sul tropico del Cancro ci vivono, hanno visto passare il Sole sopra le loro teste, esattamente allo zenit dei luoghi in cui vivono. L'astrologia occidentale si basa su queste cose, i segni zodiacali non c'entrano con le costellazioni, In un mappamondo puoi identificare immediatamente il segno del Cancro, anche se non vedi delle stelle. Nella direzione in cui punta la proiezione sull'eclittica del polo nord dell'asse terrestre, e da lì che inizia il segno del Cancro,  e da qui puoi trovare tutti gli altri segni che hanno una estensione fissa di 30 gradi. Forse dovresti documentarti un po' meglio prima di pretendere di confutare qualcosa che non conosci. La grafica è bella.


Vi pare che ho scritto delle cose offensive? 

Gli ho semplicemente detto che le argomentazioni che stava usando per confutare l'astrologia sono sbagliate, perché l'astrologia non si basa sulle costellazioni, ma sui segni zodiacali. Poi se lui vuole continuare a pensare che l'astrologia sia una pseudoscienza, così come in effetti è, nella stragrande maggioranza dei casi, è liberissimo di farlo. Solo che per uno che si professa "scientifico" usare delle argomentazioni basate su dei presupposti errati è veramente poco scientifico.

Le date di inizio del segno dell'Ariete e Bilancia coincidono con le date degli equinozi?

Se è così questo significa che l'astrologia occidentale non si basa sulle costellazioni, possibile che questo sedicente esperto di scienza non riesca a capire un concetto così banale?

Se il riferimento sono gli equinozi i riferimento non sono le costellazioni zodiacali, perché queste si sono spostate e il segno dell'Ariete non comincia più quando il Sole entra nella costellazione omonima, ma con il Sole nella costellazione dei Pesci e tra circa quattro secoli nella costellazione dell'Aquario.

Adesso l'avviserò che il suo video è commentato qua. Chissà se questa volta avrà voglia di rispondere qualcosa.

sabato 25 giugno 2022

Statistica sui cantanti

 


Come si può notare, infatti, non è la Casa 2 – cosignificante del Toro – come ci saremmo aspettati, a farla da padrone, bensì la Casa I mostrando come, al di là delle qualità canore, il soggetto innanzitutto deve possedere una buona dose di sano egocentrismo. Al secondo posto troviamo la Casa 10, quella del successo e infine un’inaspettata Casa 8, che “fa” Scorpione. Il comune denominatore di queste 3 Case è Marte: domiciliato in Ariete e Scorpione, si esalta in Capricorno e quindi “tinge” di marzianità le Case del canto.

Interessante notare, invece, come la meno popolata sia la mercuriale Casa 3, quella della comunicazione, seguita dalla Casa 11che invece è solitamente considerata un’altra Casa attinente alla musica.




Mi sono imbattuto in questa "statistica" e ho voluto verificare con la mia pagina se i risultati ottenuti sono significativi. Ho quindi inserito i numeri dei cantanti con il Sole in ciascuna casa, e come valore atteso un dodicesimo del totale, cosa non del tutto corretta.

Per i segni primaverili ed estivi è più probabile che il Sole si trovi in una casa diurna dalla settima alla dodicesima, perché in primavera ed estate il Sole sta più a lungo sopra l'orizzonte.

Mentre per i segni autunnali e invernali è più probabile  che il Sole si trovi in una casa notturna dalla prima alla sesta perché in autunno ed inverno il Sole sta più a lungo sotto l'orizzonte.

Quindi la probabilità che il Sole si trovi in una casa diurna o notturna dovrebbe essere personalizzata per ogni specifico grado zodiacale in cui si trova il Sole. 

Ma l'autrice di questa statistica non ci dice di che segno siano i soggetti per cui ho dovuto adottare come valore atteso per ciascuna casa un dodicesimo del totale (17,4166666666667).

Il P-value della tabella è uguale a 0,21 che significa che nel 21% dei casi, ossia circa 1 volta su 5 otterremmo delle variazioni dal previsto come queste o superiori a queste per un semplice caso.

Quindi la distribuzione del Sole nelle case di questi soggetti sembra del tutto casuale. Ma questo non ha impedito all'autrice di questa statistica di attribuire un significato ai risultati ottenuti. La grande presenza del Sole nella prima casa di questi soggetti, significa che il sano egocentrismo indotto da questa posizione favorisce la professione del cantante.

L'ipotesi è suggestiva, e devo dire che mi piace, però si basa sul nulla. 

La tabella complessivamente non è significativa, e non è significativo nemmeno il surplus della casa prima, anche se sfiora una significatività del 5%.

Quindi, forse, i risultati ottenuti ci stanno suggerendo di fare una statistica con un numero maggiore di casi, ma di sicuro non dimostrano nulla, come invece stando a ciò che scrive, sembra ritenere l'autrice di questa statistica.

Dubito di poter convincere qualcuno, questo è un errore troppo comune, specialmente tra gli astrologi, che non si preoccupano di vagliare numericamente i risultati che ottengono, ma che saltano subito alle conclusioni. I cantanti con il Sole nella prima casa sono risultati più numerosi degli altri, e allora il Sole in prima casa favorisce il canto. Non gli passa nemmeno per la mente che il risultato ottenuto possa dipendere dal caso.  

Il fatto che la tabella e il risultato della prima casa non siano significativi, non è una stroncatura completa, in realtà potrebbe anche essere vero che il Sole in prima casa favorisca il canto, solo che non bisogna credere che questa statistica lo dimostri.

lunedì 14 marzo 2022

I dettagli dell'indice ciclico planetario

 



Questa non è ancora la pagina definitiva, perché ancora non ho deciso come mostrare i dettagli dello ICP (Indice Ciclico Planetario) per anno, mese e giorni.

La pagina principale sull'ICP resta comunque questa: https://astrionline.it/ICP/ in cui è possibile osservare l'andamento della curva nei secoli, ma gli avvenimenti di questi giorni mi fanno pensare che forse occorre anche osservare i dettagli di questa curva.

Sul web c'è chi dice che l'ICP è in risalita, non so come si possano dire delle cose così a casaccio. Eppure si tratta delle stesse persone che di questo indice ne parlano bene, solo che nessuno si prende la briga di calcolarlo. L'ICP sta scendendo, e raggiungerà il valore più basso di questo secolo il prossimo 24 marzo.

Mi sembra una bella conferma del suo funzionamento, perché il mondo è decisamente in crisi, così come indicato dai minimi della curva.

Nel 1983 l'indice della curva era molto più basso, e in quel caso il mondo rischiò che si scatenasse la guerra atomica. E' interessante notare che anche in quel caso l'incidente si verificò solo qualche giorno prima del raggiungimento del minimo della curva.

sabato 26 febbraio 2022

24 marzo 2022


 

Il 24 marzo 2022 l'ICP raggiungerà il valore minimo per questo secolo esattamente a 480,8673°, e da lì in poi inizierà a risalire. Questo vuol dire che la somma delle distanze tra i 5 pianeti lenti, Giove, Saturno, Urano, Nettuno, e Plutone sarà piuttosto bassa essendo i pianeti ravvicinati. Una simile concentrazione di pianeti non si produrrà più nel corso di tutto il secolo.

Ma anche se si tratta della massima concentrazione dei pianeti di questo secolo, non lo è in senso assoluto, perché una concentrazione ancora maggiore si era già verificata nel secolo scorso.

marzo 2022

1 482,2927
2 482,1731
3 482,0588
4 481,9497
5 481,8458
6 481,7473
7 481,6539
8 481,5658
9 481,4830
10 481,4054
11 481,3331
12 481,2660
13 481,2042
14 481,1475
15 481,0961
16 481,0499
17 481,0090
18 480,9732
19 480,9426
20 480,9172
21 480,8969
22 480,8819
23 480,8720
24 480,8673
25 480,8678
26 480,8734
27 480,8842
28 480,9001
29 480,9212
30 480,9474
31 480,9788


venerdì 25 febbraio 2022

L'ICP inizia a risalire a maggio 2022

 


L'ICP (Indice Ciclico Planetario) inizia a risalire il prossimo maggio.

Dato lo stress generale che stiamo vivendo fra pandemia e guerra, ho pensato che fosse utile indagare la curva dell'ICP un po' più in dettaglio. Non ho guardato i valori dell'indice giorno per giorno, per cui non ancora so qual è il valore minimo dell'ICP di quest'anno, e quindi (credo) dell'intero secolo. Ma mi interessava scrivere un algoritmo che mostrasse la curva dello ICP con una frequenza mensile.

I valori riportati nella tabella si riferiscono all'ICP del primo giorno del mese. 

E quindi come si può osservare dalla tabella, da maggio l'indice ricomincia a risalire, per cui ci auguriamo che da allora in poi le cose possano andare meglio.

Comunque non abbiamo ancora raggiunto il punto più basso della curva che è quello del primo aprile 2022. Ho controllato un po' meglio. Nel 2020 la curva non è mai scesa sotto i 500°, il minimo del 2021 è stato ad aprile con 489°, mentre quello del 2022 è previsto sempre ad aprile con 481°.


https://www.astrionline.it/ICP-indice-ciclico-planetario/?anno=2020


https://www.astrionline.it/ICP-indice-ciclico-planetario/?anno=2021


https://www.astrionline.it/ICP-indice-ciclico-planetario/?anno=2022


https://www.astrionline.it/ICP-indice-ciclico-planetario/?anno=1983


https://www.astrionline.it/ICP-indice-ciclico-planetario/?anno=1983&mese=10




L'URL del 1983 l'ho inserito per ricordare che in quell'anno l'ICP raggiunse uno dei suoi minimi più grandi anche se non successe nulla di veramente tragico.

giovedì 3 febbraio 2022

Toglietegli il vino

 


La Luna non esercita un effetto gravitazionale su di noi perché i nostri corpi non contengono la giusta quantità d'acqua?

Le conclusioni sono giuste. La Luna non esercita un influsso gravitazionale sui nostri corpi, almeno finché restiamo sulla Terra, perché se andassimo sulla Luna le cose cambierebbero.

Ma la quantità d'acqua presente nei nostri corpi non c'entra nulla con questo!

Le maree non dipendono dalla presenza dell'acqua, tanto è vero che esistono pure le maree terrestri. Ogni giorno il suolo che abbiamo sotto i piedi si alza e si abbassa di una ventina di centimetri. Non ce ne accorgiamo perché tutto ciò che ci circonda, si alza o si abbassa con noi, e quindi non abbiamo un punto di riferimento per accorgercene. Ma i moderni rilevatori GPS satellitari sono in grado di misurare le differenze e di tenerne conto.

Le maree terrestri sono astrologicamente più importanti di quelle marine, perché avvengono in perfetta corrispondenza con il fenomeno astronomico. Mentre nel caso delle maree oceaniche c'è una certa discrepanza che varia da luogo a luogo, a causa della differente morfologia dei fondali marini, e per un fenomeno di accumulo, per cui la massima marea non si verifica con l'esatto transito al meridiano o antimeridiano ma di norma qualche tempo dopo. Un po' come avviene per le temperature che non raggiungono il massimo a mezzogiorno quando si ha il massimo dell'irraggiamento solare, ma un po' dopo.  

In un giorno si verificano 2 alte maree e 2 basse maree. Le alte maree si verificano quando la Luna si trova sul meridiano di una data località o dalla parte opposta della Terra, sull'antimeridiano. Non so se il termine antimeridiano sia corretto, dovrei controllare, con esso intendo il meridiano che si trova a 180 gradi dal primo. 

Ma forse è meglio adottare un linguaggio astrologico. Le alte maree (terrestri) si verificano quando la Luna si trova al Medium Coeli o all'Imum Coeli (il Fondo Cielo), mentre le basse maree si verificano quando la Luna è all'ascendente o al discendente. Lo sapevate?

Osservate il disegno che fa da testata di questo blog. Il dischetto bianco lungo l'eclittica rappresenta la Luna, e la località geografica che si trova sotto di essa è il punto della Terra che in quel momento è più vicino alla Luna.

La Luna esercita la sua massima attrazione gravitazionale su questo punto essendo quello più vicino al nostro satellite, mentre sul punto che si trova agli antipodi del primo, l'attrazione esercitata dalla Luna è minima, essendo questo il punto più distante.

La forza di gravità è proporzionale al quadrato della distanza.

Ma ai fini pratici, pur essendoci su un punto l'attrazione massima e su quello opposto l'attrazione minima, il risultato non cambia, perché in entrambi i punti si verifica il fenomeno dell'alta marea.

Il punto sotto la Luna della crosta terrestre si innalza perché subisce l'attrazione lunare maggiore, ma succede lo stesso pure nel punto situato agli antipodi della posizione della Luna, perché essendo in quel punto l'attrazione lunare al suo minimo, la superfice terrestre tende ad allontanarsi dalla Luna in quel punto.

Le maree sono quindi determinate dalla differente distanza dei diversi punti della Terra dalla Luna. Non c'entra nulla la presenza più o meno grande di acqua nel corpo del nostro "astrologo", perché se la Luna non riesce ad avere un'influenza gravitazionale su di lui, è perché ha la testa troppo vicina ai piedi. La forza gravitazionale esercitata dalla Luna sulla sua testa, è praticamente uguale a quella esercitata sui suoi piedi, ed è per questo che non si allunga o si accorcia con i vari passaggi della Luna. 

giovedì 6 gennaio 2022

La previsione di Marco Celada

 


Ho trovato la previsione di Marco Celada si trova in un articolo su "ilgiornale" del 2013. Trovarla è stato abbastanza facile perché è lo stesso Celada che l'ha rispolverata sulle sue pagine Facebook. Ma si tratta di una previsione azzeccata?

Certo sulla pandemia c'ha preso, anche se non è stato l'unico, perché in realtà erano in molti a dire che prima o poi si sarebbe presentato un evento del genere. Ad esempio Bill Gates che proprio a causa di questa previsione è stato poi ritenuto a torto da alcuni complottisti come il creatore della pandemia.

Già nel recente passato ci sono state diverse epidemie, che però a differenza di questa, non hanno fatto molte vittime e non si sono trasformate in una pandemia globale, ma l'ipotesi che potesse accadere era nell'aria.

La previsione sui tempi è stata completamente sbagliata, perché si fa riferimento al periodo dal 2015 al 2021, mentre come sappiamo la pandemia è iniziata sul finire del 2019 in Cina e in Italia è arrivata nei primi mesi del 2020. Quindi ci sono 5 anni di errore, senza contare che siamo arrivati al 2022 e la pandemia sta provocando una marea di contagi che non si erano mai visti prima.

Si spera che questi contagi siano dovuti alla nuova variante omicron, e che questa variante non provochi una malattia severa come accadeva con le varianti precedenti, ma al momento non possiamo dire di esserne fuori.

Sono io che sono troppo pignolo?

A me pare che dire ci sarà una grossa crisi dal 2015 al 2021 sia diverso dal dire che ci sarà una crisi dal 2020 in poi, ma questo non impedisce a Celada di appuntarsi una medaglia sul petto.

Ma sono cose note e frequenti tra i cosiddetti astrologi attivi.

Ad esempio Discepolo afferma che degli scienziati svizzeri avrebbero confermato la sua regola sui 20 giorni prima e dopo il compleanno, dimenticando che gli scienziati svizzeri avevano trovato una correlazione soltanto tra i decessi e il giorno del compleanno e non con i restanti 40 giorni intorno al compleanno. Notano quello che vogliono notare, ma ignorano quello a cui dovrebbero prestare attenzione. 

Secondo me è proprio questo che decreta il successo dell'astrologia attiva, si ignorano tutte le previsioni mancate, per concentrarsi solo su quelle riuscite.

Celada non è assolutamente uno scienziato, nonostante la sua laurea in fisica, ammesso che veramente sia laureato, perché io ne dubito. Ho cercato di trovare on line un albo dei laureati in fisica, ma non l'ho trovato. Se uno è un medico, uno psicologo, un giornalista, o un avvocato, di questo si può trovare facilmente riscontro sul web, ma a quanto pare, non esiste un albo dei fisici cibernetici.    

Anni fa avevo scritto un post dove parlavo di Celada che riusciva ad identificare in una curva con degli alti e bassi continui, un evento significativo per una squadra di calcio. Bisognerebbe ripescare quel post, perché è difficile spiegarlo senza mostrare il grafico. Il grafico aveva un andamento assolutamente casuale, un po' andava su, e un po' andava giù, ma Il Celada riusciva a dire: Ecco quel punto è significativo perché il quel giorno è successo un evento importante alla squadra di calcio. Solo che quella cosa speciale nel grafico, riusciva a vederla solo lui. Un liceale e forse anche uno studente delle medie riesce a capire il significato di un grafico cartesiano, mentre Celada interpretava quel grafico come se fosse un test di Rorschach, ossia vedeva in esso ciò che voleva vedere.

Questa pandemia mi ha aperto gli occhi. Anche prima sapevo che ci sono delle persone fuori di testa, ma non immaginavo che fossero così numerose. Ci sono persone che credono a delle cose assurde a dispetto di tutte le evidenze contrarie. Il virus uccide, e magari ha ucciso pure qualcuno che conoscevi bene, ma tu continui a scrivere delle scemenze assurde su Facebook. Non mi riferisco a Celada, ma a un mio conoscente no-vax. Hanno paura degli eventuali effetti collaterali futuri del vaccino, ma non hanno paura degli effetti immediati e molto più concreti del virus. 

Un'altra cosa che ignoravo è che la malattia mentale è contagiosa, per cui bisogna stare lontano da queste persone che sono pericolose, e che con l'inganno di migliorati la qualità della vita, finiscono con il distruggertela.

PS

Ho trovato il post di cui parlavo, si può leggere qui.

Come scrivo in quel post, si potrebbe spostare la freccetta indicata da Celada in qualsiasi punto del grafico e sarebbero tutti "eventi speciali". Obiettivamente non si vede nulla di speciale nel punto indicato da Celada, è solo la sua immaginazione che sta agendo.

E' il potere di suggestione di Discepolo, che gli ha venduto o forse regalato quel software, che fa vedere a Celada delle cose che in realtà non ci sono.

Attenzione: Suggestioni, ipnosi ed incantesimi non sono astrologia.